SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Il Latina impatta in casa con il Perugia, De Giorgio mattatore nell'ultima di Serie B al Francioni

Il primo rigore siglato da Pietro De Giorgio Il primo rigore siglato da Pietro De Giorgio

Un buon Latina saluta il pubblico del Francioni pareggiando 2-2 con il Perugia. Ospiti raggiunti due volte da De Giorgio dal dischetto.

PRE-PARTITA – Dopo quattro intense stagioni costellate da gioie e dolori, il Latina Calcio si appresta a giocare la sua ultima partita di Serie B davanti il proprio pubblico. I ragazzi di Vivarini affronteranno il Perugia, formazione alla ricerca di importanti punti utili a riaprire il discorso playoff; al momento la post season non si giocherà, ma già oggi potrebbero arrivare i primi importanti verdetti del campionato. Il Latina non ha più nulla da dire, la retrocessione in Lega Pro è già stata certificata nei giorni scorsi dopo la pesante penalizzazione inflitta dal TFN, ma al peggio non c’è mai fine, il tutto è confermato dalla triste vicenda del mancato deposito del famoso bonifico di Benedetto Mancini. Il futuro dei colori nerazzurri è ancora tutto da decifrare, ma i ragazzi di Vivarini quest’oggi contro gli umbri venderanno comunque cara la pelle, come già dimostrato nella trasferta di Brescia. Per salutare il pubblico del Francioni nel migliore dei modi Vivarini conferma il suo 3-4-3: in porta Grandi viene preferito a Pinsoglio, difesa a tre con Coppolaro, Dellafiore, e Garcia Tena, al centro del campo spazio alla coppia De Vitis - Bandinelli, sulle corsie esterne maglia da titolare per Bruscagin e Maciucca, inedito il pacchetto offensivo affidato a Di Nardo con De Giorgio e Pinato defilati. Nel 3-4-2-1 disegnato da Bucchi spicca il nome del grande ex Alhassan, insieme a lui agiranno a centrocampo anche Mustacchio, Brighi e Acampora, davanti al portiere Brignoli difesa a tre con Del Prete, Monaco e l’altro ex del match Di Chiara. Sulla trequarti fiducia a Dezi e Guberti a sostegno del “falso nueve” Nicastro. Arbitra il confronto Luigi Nasca di Bari.

PRIMO TEMPO – Il primo pallone della gara, iniziata con due minuti di ritardo, è toccato dalla formazione ospite. Nei primi dieci minuti di gioco meglio il Perugia, arrivato in più di qualche occasione dalle parti di Grandi. E al 12’ è Nicastro a divorarsi un gol al limite dell’area piccola fallendo un comodo tap-in sottoporta, a tu per tu con il portiere nerazzurro il numero 21 manda il pallone alle stelle. L’occasione vincente per gli umbri arriva al 22’ quando Acampora, ammonito un minuto prima per un fallaccio su De Vitis, prova la conclusione col piede sinistro dalla distanza, Grandi respinge ma sul pallone si avventa Mustacchio che agguanta la sfera e la deposita in rete dal vertice sinistro della porta nerazzurra con un potente tiro rasoterra. Con il passare dei minuti i ritmi calano vertiginosamente ma al 37’ Di Nardo, lanciato a rete, viene atterrato in area di rigore da Brignoli: Nasca non ha dubbi, è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta De Giorgio che col piattone destro insacca sulla sinistra alle spalle del portiere umbro che aveva comunque intuito l’angolo. I nerazzurri si risvegliano dal torpore e al 47’, nei minuti di recupero, vanno vicini al raddoppio con De Vitis che, servito da un ottimo cross di De Giorgio, viene anticipato all’ultimo secondo da Di Chiara che neutralizza la minaccia. E’ l’ultima sortita di un primo tempo avaro di emozioni nella classica partita di fine campionato.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con una novità: Vivarini sostituisce il malconcio Di Nardo per Rolando. Sarà Pinato, fuori ruolo, a sostituirlo al centro dell’attacco. Bucchi la vuole vincere e al 12’ esaurisce le sostituzioni facendo uscire l’ex Alhassan, salutato dagli applausi dei suoi ex tifosi, per Di Nolfo. Cinque minuti prima era stato invece Guberti a lasciare spazio a Terrano. Ma l’occasione d’oro capita sui piedi di Pinato che al 14’, invitato da un filtrante di Maciucca, angola male il tiro mancino in piena area di rigore e si fa ipnotizzare da Brignoli che intercetta la sfera senza problemi. La vittoria serve al Perugia, ma è il Latina ad andare di nuovo vicino al gol del vantaggio al 25’, questa volta con Rolando che tutto solo supera Monaco sulla fascia destra e conclude con un delizioso diagonale. Efficace la risposta di Brignoli che in tuffo nega la gioia del gol al centrocampista nerazzurro. E nel miglior momento del Latina arriva il vantaggio dei grifoni al 26’: Terrani scappa a Garcia Tena e serve Dezi che, anticipando Coppolaro, castiga Grandi con un preciso tiro ravvicinato. Esplode la gioia dei tifosi perugini sistemati nella tribuna laterale. Vivarini non ci sta e rafforza il peso del reparto offensivo facendo entrare in campo le punte Negro, all’esordio assoluto in Serie B, e Jordan per Maciucca e Pinato. Il Latina torna a spingere e al 38’ Rolando viene steso in area di rigore da Terrani. E’ di nuovo penalty per il Latina, sul pallone si ripresenta De Giorgio che con un bel tiro centrale spiazza Brignoli e realizza la sua prima doppietta personale in maglia nerazzurra. Nel finale di gara le due formazioni si allungano e il divertimento aumenta, ed ad un minuto dalla fine il Perugia sfiora il gol vittoria con Acampora che con un tiro mancino ravvicinato trova la risposta di Grandi che blocca a terra. Dopo 4 minuti di recupero Nasca fischia tre volte e pone fine all’ultimo match di Serie B dello stadio Francioni. Ottima prestazione dei nerazzurri che hanno condotto un’ottima gara  rimontando due volte da calcio di rigore con De Giorgio i gol di Mustacchio e Dezi.

LE ALTRE DI B – La Spal perde a Terni ma festeggia comunque la promozione in Serie A dopo 49 anni grazie al tonfo del Frosinone contro il Benevento. Solo un punto per il Verona, il Vicenza perde e raggiunge il Latina e il Pisa in Lega Pro.

Oggi (ore 15.00):

Hellas Verona - Carpi 1-1

Ternana - Spal 2-1

Novara - Virtus Entella 2-0

Salernitana - Avellino 2-0

Pro Vercelli - Brescia 2-2

Cittadella - Vicenza 2-0

Latina - Perugia 2-2

Benevento - Frosinone 2-1

Spezia - Pisa 0-0

Trapani - Cesena (ore 18.00)

Domani (ore 15.00):

Bari - Ascoli

Informazioni aggiuntive

  • Risultato: Latina - Perugia 2-2
  • Data: Sabato, 13 Maggio 2017
  • Tabellino:

    Latina (3-4-3) – Grandi; Coppolaro, Dellafiore, Garcia Tena; Bruscagin, De Vitis, Bandinelli, Maciucca (29’ st Negro); De Giorgio, Di Nardo (1’ st Rolando), Pinato (30’ st Jordan). A disposizione: Pinsoglio, Insigne, Celli, Di Matteo, Megelaitis, Nica. Allenatore: Vivarini.

    Perugia (3-4-2-1) – Brignoli; Del Prete (42’ pt Dossena), Monaco, Di Chiara; Mustacchio, Brighi, Acampora, Alhassan (12’ st Di Nolfo); Dezi, Guberti (6’ st Terrani); Nicastro. A disposizione: Elezaj, Gnahorè, Ricci, Volta, Mancini, Forte. Allenatore: Bucchi.

    Arbitro: Luigi Nasca della sezione di Bari.

    Assistenti: Stefano Bellutti della sezione di Trento e Valerio Colarossi della sezione di Roma 2.

    IV Uomo: Daniele De Remigis della sezione di Teramo.

    Recupero: pt 3’, st 4’.

    Marcatori: 23’ pt Mustacchio (P), 38’ pt De Giorgio [R] (L), 26’ st Dezi (P), 38’ st De Giorgio [R] (L).

    Ammoniti: 21’ pt Acampora (P), 38’ pt Brignoli (P), 16’ st Brighi (P), 18’ st Monaco (P), 19’ st Bruscagin (L), 26’ st Dezi (P), 42’ st Mustacchio (P), 46’ st Negro (L).

    Espulsi: nessuno.

    Spettatori: paganti 739, abbonati 1.306 per un totale di 2.045. Incasso botteghini di € 7.089,00, quota abbonati di € 13.832,00 per un totale di € 20.921,00.

Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA