SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Corvia illude, Pezzi e Ciciretti ribaltano il risultato: il Latina perde anche a Benevento

La magistrale punizione di Daniele Corvia (beneventocalcio.club) La magistrale punizione di Daniele Corvia (beneventocalcio.club)

Al Vigorito vince il Benevento 2-1, terza sconfitta consecutiva per il Latina che si fa rimontare il vantaggio iniziale firmato Corvia. Espulso Di Matteo nei minuti finali del primo tempo, Latina in zona playout.

Allo stadio Ciro Vigorito scendono in campo due squadre alla ricerca di punti importanti, seppur con obiettivi diversi. Nel match di andata, disputato allo stadio Francioni, Latina e Benevento si divisero la posta in palio terminando l’incontro 1-1 (De Vitis e Pajac). Latina senza lo squalificato Garcia Tena e l’infortunato di lungo corso Pinato, Benevento privo di Cissè, Padella, De Falco e Puscas. Vincenzo Vivarini si presenta nel capoluogo sannita schierando il Latina con il 3-4-3: a difesa della porta c’è Pinsoglio, difesa a tre composta da Brosco, Dellafiore e Coppolaro, a centrocampo spazio a Nica, al posto del febbricitante Bruscagin, De Vitis, Bandinelli e Di Matteo. In attacco, a sostegno della prima punta Corvia, ci sono Insigne e Buonaiuto. Marco Baroni, alla ricerca della 100a vittoria in carriera, risponde con Cragno in porta, Venuti, Camporese, Lucioni e Pezzi sulla linea difensiva, Chibsah e Viola a centrocampo, Ciciretti, Falco e Pajac a supporto dell’unica punta Ceravolo. Arbitra il confronto il sig. Ivano Pezzuto della sezione di Lecce.

PRIMO TEMPO - Primi minuti di sostanziale equilibrio tra Latina e Benevento. I padroni di casa si rendono pericolosi al 12’ quando Ceravolo, servito in profondità da Falco, prova a scardinare la difesa nerazzurra, ma Dellafiore si fa trovare pronto e in qualche modo riesce a neutralizzare l’azione offensiva anticipando l’attaccante degli stregoni. Due minuti più tardi arriva anche la prima ammonizione del match: a finire sul taccuino dei cattivi è Di Matteo, reo di aver commesso fallo su Ciciretti. Al 19’ Buonaiuto prova ad incunearsi nella difesa avversaria, ma nel tentativo di servire Insigne viene atterrato da Camporese al limite dell’area di rigore. È calcio di punizione e sul pallone si presentano Insigne e Corvia. Quest’ultimo lascia partire un magico destro a giro sul palo più lontano che porta il Latina in vantaggio. Il Benevento non sembra accusare il colpo e prova subito a reagire con Ceravolo al 24’: il centravanti giallorosso riceve il pallone da Pajac, piazzato sulla sinistra, e di prima intenzione alza il pallone sopra la traversa. Sessanta secondi dopo la sfera capita sui piedi di Ciciretti che a botta sicura trova l’ottima risposta di Pinsoglio. Il Benevento non demorde, e al 27’ Ciciretti colpisce in pieno il palo con un temibile sinistro a giro. Al 38’ è Viola a cercare il pareggio con un mancino deviato in angolo con le punta delle dita da Pinsoglio. È palese, il pareggio è nell’aria. Gol dell’1-1 che si materializza al 40’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Pezzi raccoglie il pallone al limite dell’area e supera l’incolpevole Pinsoglio con un imparabile siluro che va ad insaccarsi sotto la traversa. Pareggio più che meritato per il Benevento che al 45’ può anche sfruttare la superiorità numerica: Di Matteo, già ammonito, riceve il secondo giallo dopo aver fermato fallosamente Venuti. Uno scellerato fallo che lascerà il Latina in 10 uomini per tutta la seconda frazione di gara.

SECONDO TEMPO -  La seconda frazione di gara si apre con un cartellino giallo ai danni di Brosco, falloso su Ceravolo. Il Benevento riparte forte, e al 5’ Vivarini procede con la prima sostituzione: dentro Bruscagin al posto di un contrariato Nica. I padroni di casa vogliono a tutti i costi il gol del 2-1, rete che arriva al 16’: Ciciretti brucia tutta la difesa pontina e mette in mezzo la sfera respinta da Pinsoglio. Il pallone, però, torna di nuovo sui piedi di Ciciretti che lascia partire un fantastico destro a giro che fulmina il portiere nerazzurro. Nonostante l’uomo in meno e lo svantaggio maturato il Latina ci crede e va vicino al gol del pareggio con Bandinelli: al 23’ il centrocampista ex Fiorentina prova una botta dalla lunga distanza che termina a lato. Al 24’ è il momento di Rolando che sostituisce il nuovo arrivato Buonaiuto. Il Benevento vuole chiuderla e al 35’ Ciciretti crossa in mezzo dalla sinistra, Lopez stacca di testa ma Pinsoglio dice “no” con una magistrale deviazione in angolo. Vivarini esaurisce i cambi al 37’: Mariga si riappropria delle chiavi del centrocampo rilevando un poco convincente De Vitis. Con lo scorrere dei minuti il ritmo della partita scende vertiginosamente e al 44’ arriva anche il giallo, troppo esagerato, nei confronti di Corvia, intervenuto in maniera pericolosa su Del Pinto. I cinque minuti di recupero concessi da Pezzuto non regalano particolari emozioni, e al 50’ le due squadre rientrano definitivamente negli spogliatoi sul risultato finale fissato sul 2-1. 

Riscatto doveva essere, riscatto non è stato. Il Latina non riesce a valorizzare l’iniziale vantaggio di Corvia e si fa recuperare da un forte Benevento. Vittoria meritata per gli stregoni che, dopo l’iniziale svantaggio, hanno cacciato fuori gli artigli ribaltando il risultato grazie anche alla superiorità numerica arrivata alla fine del primo tempo dopo la giusta espulsione di Di Matteo. I ragazzi di Vivarini a tratti hanno dato l’impressione di aver smesso di giocare, atteggiamento che non puoi permetterti contro una delle carrozzate del campionato. La sconfitta di questo pomeriggio pesa molto in termini di classifica: il Latina sprofonda in 19a posizione, in piena zona playout, a 26 punti. La settimana entrante sarà decisiva su più fronti, quello giudiziario con l’udienza pre-fallimentare del prossimo giovedì, e quello sportivo con il delicato (e quasi decisivo) anticipo di venerdì sera al Francioni contro il Novara. 

SERIE B, I RISULTATI DEL 25° TURNO - Nelle altre gare del pomeriggio il Frosinone piega il Carpi 1-0 e si appropria della prima posizione, scavalcando il Verona sconfitto ad Avellino 2-0. Tre punti conquistati anche dallo Spezia vittorioso sul campo della Pro Vercelli. Solo un punto per Ascoli, Trapani, Brescia, Pisa, Cesena, Bari, Novara e Cittadella.

Ieri (ore 20.30):

Vicenza - Salernitana 0-1

Oggi (ore 15.00):

Ascoli - Trapani 2-2

Avellino - Hellas Verona 2-0

Benevento - Latina 2-1

Brescia - Pisa 1-1

Cesena - Bari 1-1

Frosinone - Carpi 1-0

Novara - Cittadella 1-1

Pro Vercelli - Spezia 0-2

Virtus Entella - Spal (ore 18.00)

Domani (ore 15.00):

Ternana - Perugia.

Informazioni aggiuntive

  • Risultato: Benevento - Latina 2-1
  • Data: Sabato, 11 Febbraio 2017
  • Tabellino:

    Benevento (4-5-1) – Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; Falco (38’ st Gyamfi), Chibsah, Ciciretti, Viola (25’ st Del Pinto), Pajac (12’ st Lopez); Ceravolo. A disposizione: Goti, Bagadur, Melara, Buzzegoli, Matera, Brignola. Allenatore: Baroni. 

    Latina (3-4-3) – Pinsoglio; Brosco, Dellafiore, Coppolaro; Nica (5’ st Bruscagin), Bandinelli, De Vitis (37’ st Mariga), Di Matteo; Buonaiuto (24’ st Rolando), Corvia, Insigne. A disposizione: Grandi, De Giorgio, Rocca, Maciucca, Negro, Regolanti. Allenatore: Vivarini.

    Arbitro: Ivano Pezzuto della sezione di Lecce.

    Assistenti: Marco Citro della sezione di Battipaglia e Luigi Rossi della sezione di Rovigo. 

    IV Uomo: Daniele De Remigis della sezione di Teramo. 

    Recupero: pt 1’, st 5’. 

    Marcatori: 20’ pt Corvia (L), 41’ pt Pezzi (B), 16’ st Ciciretti (B). 

    Ammoniti: 14’ - 45’ pt Di Matteo (L), 30’ pt Camporese (B), 1’ st Brosco (L), 28’ st Falco (B), 45’ st Corvia (L), 46’ st Del Pinto (B).

    Espulsi: 45’ pt Di Matteo (L). 

Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA