SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Il primo colpo? L'iscrizione alla B

Il mercato impazza, soprattutto a livello di voci e trattative, ma il Latina ha piazzato il primo vero colpo per la prossima stagione di B. La società nerazzurra ha infatti informato di aver consegnato la documentazione per l'iscrizione al campionato, inclusi bilanci, liberatorie,pagamenti delle ritenute previdenziali e fideiussione di ottocentomila euro.

Un dato non secondario visti i tempi che corrono, dove anche due società di B, il Siena ed il Bari, ma sopratutto la squadra toscana, rischiano di non iscriversi o, nella migliore delle ipotesi, di avere dei punti di penalizzazione per eventuali ritardi. Il Latina invece è stato puntuale, andando in Lega a consegnare la documentazione due giorni prima della scadenza, fissata il 1 Luglio.

Se tutto andrà come Cavicchi, Maietta e Colletti hanno previsto, salvo le eventuali verifiche della Lega B – che non avrà più l'abbinamento con la società di scommesse Bwin – i nerazzurri partiranno regolarmente da quota 0 e avranno già dietro 3 o 4 squadre con qualche punto negativo da recuperare.

Intanto prosegue il lavoro del Presidente della Lega serie B Andrea Abodi, che punta dritto alla riqualificazione degli stadi con il progetto B futura. Come riporta il sito ufficiale dell'organo che gestisce il campionato cadetto, il prossimo anno due squadre dovrebbero dar luce al progetto di un nuovo stadio. Chissà se anche il Latina avrà la forza e la volontà di inserirsi in questo filone nuovo per il calcio italiano, fondamentale per far gestire il calcio in modo efficiente e professionale, aldilà della passione sportiva.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Ci piacerebbe così...

Forse è arrivato il tempo di parlarne in modo serio. Ci riferiamo allo stadio e all'impiantistica sportiva in generale. Con la promozione in serie B del Latina si apre un nuovo scenario nel dibattito su come adattare lo stadio alla nuova categoria e dare alla seconda città del Lazio un impianto adeguato.

Non si tratta di ipotizzare mega strutture da 40/50 mila posti, quanto piuttosto di rendere l'impianto sportivo parte integrante dell'architettura cittadina, sfruttandone la centralità e la capacità di attirare pubblico non solo la domenica, pardon il sabato, ma nell'arco dell'intera settimana. Uno stadio con non più di 15/18 mila posti, nella stessa area del Francioni, realizzato in project financing e senza risorse pubbliche, con la possibilità per i privati di investire, dare lavoro al comparto edilizio e poi ricavarne spazi commerciali, uffici, negozi e quant'altro.

Si pensi ad esempio ad una struttura come quella nella foto - la Brita Arena di Weisbaden in Germania, dove gioca una squadra di terza divisione, con 12.500 posti, ristoranti, sale convegni ecc. - uno dei progetti che la Lega sta proponendo alle società attraverso il sito "B FUTURA" (http://www.bfutura.it). Uno strumento attraverso il quale la Lega Nazionale Professionisti Serie B intende fornire alle 22 Società che partecipano al campionato il supporto necessario per la realizzazione e l'ammodernamento di stadi e impianti sportivi.

Il calcio è anche questo, e lo testimonia la lotta durissima che le società professionistiche, soprattutto in serie A, stanno effettuando per avere una legge che liberalizzi la costruzione di stadi di proprietà. La B è anche questo, e per restarci il più a lungo possibile occorre cominciare a confrontarsi, stavolta in modo concreto, con questo tipo di logiche programmatiche.

 

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Il mercato delle altre. Il Palermo ufficializza Gattuso

La festa per la promozione nella serie cadetta è ancora in corso e a qualcuno farà ancora strano trovarsi lassù. Ma basta fare un accenno alle altre squadre ai nastri di partenza della serie B per farsi un'idea del livello raggiunto dal Latina.

Il Palermo questa mattina ha ufficializzato l'ingaggio di Gennaro Gattuso alla guida della prima squadra rosanero. Appesi gli scarpini al chiodo dopo l'esperienza svizzera al Sion, dove ha ricoperto il ruolo di player manager, ringhio ricomincia dalla squadra di Zamparini, con cui ha scommesso per un immediato e reciproco rilancio. Il Palermo potrebbe essere la squadra da battere, soprattutto se dovesse confermare i nazionali uruguaiani Abel Hernandez e Arevalo Rios. Riscattato il portiere Sorrentino, confermato il promettente Dybala, si parla dell'arrivo di Ardemagni, attaccante scuola Atalanta che ha giocato l'ultima stagione in prestito a Modena, dove ha realizzato 23 gol, uno in meno del capocannoniere Cacia.


Quasi certe invece le partenze di Ilicic (Bayer Leverkusen ?) e Miccoli (Livorno?) e Von Bergen (Young Boys ?).

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

In B con il "salary cap"

Con l'approdo alla serie B si inizia a ragionare con i vincoli di un campionato che regala grandissima visibilità – si pensi che tutte le partite vengono trasmesse in diretta dalle piattaforme di pay tv – ma che richiede l'osservazione di specifiche normative. Ad esempio riguardo lo stadio, che non solo dovrà avere una capienza minima di 10.000 posti – salvo deroghe della Lega per le matricole – ma soprattutto per l'adeguamento alle norme di sicurezza (tornelli, accessi vincolati) e ad altre previsioni richieste dalla FIGC (seggiolini numerati, postazioni stampa ecc.).

C'è poi la nuova norma federale che fissa il tetto salariale, il cosiddetto salary cap. Una questione che riguarda soprattutto le società più blasonate e quelle retrocesse dalla serie A, che hanno contratti molto onerosi con alcuni calciatori di alto livello, ma a cui dovrà attenersi anche il Latina. Di fatto non saranno possibili contratti oltre i 300 mila euro (150 mila nella parte fissa, 75 mila + 75 mila nella parte variabile e legata ad obiettivi) ed eventuali sforamenti dovranno essere giustificati con l’aumento del fatturato e degli utili, pena sanzioni di vario genere.

Lo scorso 14 giugno la Lega ha altresì chiuso l’accordo con un advisor che procederà alla vendita di pacchetti centralizzati di sponsoring, con l’introduzione di led a bordocampo, corner lato lungo, retroporta alla tedesca, sottonumero retromaglia, soponsor sui pantaloncini e nuova titolazione del torneo che non sarà più quello delle ultime stagioni, Bwin. Il Presidente della Lega B Andrea Abodi si occuperà anche di centralizzare i diritti di commercializzazione degli archivi audiovisivi.

 

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Sanderra: dalla gavetta alla B

La lotta è tra chi lo vorrebbe sindaco e chi santo. Di certo Stefano Sanderra sarà l'allenatore del Latina anche il prossimo anno, in serie B.

Lettera dell'alfabeto calcistico che a Latina sembrava impronunciabile e che invece fa ormai parte della realtà nerazzurra anche grazie al lavoro del suo condottiero. Apparentemente un pò in disparte nella festa promozione - visto che lui è l'ultimo arrivato e che ha più volte riconosciuto i meriti di Fabio Pecchia - è tra i simboli di questo Latina, testimone vivente che non sempre il principio del nemo profeta in patria trova applicazione: "In realtà io sono romano - dice sorridendo - ma sono ormai trapiantato qui da sette anni. Mi trovo molto bene, ho sofferto molto nei sette mesi in cui sono stato fuori la gente mi ha sempre sostenuto e questo non lo dimentico. E poi abbiamo fatto insieme 3 imprese: la vittoria della C/2, la sofferta salvezza dello scorso anno ed ora questa grande soddisfazione. Devo dire che finora è stato un binomio fortunato."

Dopo la festa, si pensa al futuro, ad un campionato cadetto da scoprire insieme, per la prima volta :"E' il coronamento di un lungo percorso - afferma ancora Stefano Sanderra - partito 19 anni fa tra i campi di serie D e Lega Pro del centro sud Italia. Non so quanti di quegli allenatori che smettono di giocare e hanno subito a disposizione una squadra importante avrebbero resistito ad un quarto della gavetta che abbiamo fatto io e mio fratello. Ma sono contento perchè ho raggiunto questo risultato con le mie forze, senza l'aiuto di procuratori o direttori. Era scritto così, e c'è qualcosa di soprannaturale che ha voluto che accettassi questa nuova sfida a Latina per poi ricevere questa gioia." 

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Ecco la mappa della nuova serie B 2013/14

Il Latina assieme al Carpi completa lo scacchiere della serie cadetta. Ma ecco la lista completa delle 22 società di Serie B della stagione 2013/14. Una geografia interessante e affascinante che mette in rivalità 22 campanili d'Italia: salgono Latina, Trapani, Carpi e Avellino, dalla serie A provengono Pescara, Palermo e Siena. Voce grossa da parte dell'Emilia Romagna con Modena, Carpi e Cesena; 5 le città non capoluogo: Carpi, Castellammare di Stabia, Cittadella, Empoli e Lanciano.

Due soltanto i derby (provinciali), quello di Padova con il Cittadella e a Modena contro il Carpi. Questa la mappa completa: Novara (Piemonte), Spezia (Liguria), Varese, Brescia (Lombardia), Cittadella, Padova (Veneto), Modena, Carpi e Cesena(Emilia Romagna), Bari (Puglia), Ternana (Umbria), Empoli, Siena (Toscana), Latina (Lazio), Pescara, Lanciano (Abruzzo), Avellino, Juve Stabia (Campania), Reggina, Crotone (Calabria), Palermo, Trapani (Sicilia).

Il via è il 23 agosto, con il consueto anticipo del venerdì sera, fine della stagione regolare il 31 maggio. Fine del campionato in pieno clima Mondiale brasiliano, col 14 giugno con l'eventuale finale di ritorno dei play-off. Il torneo avrà 4 turni infrasettimanali: due nel girone d'andata (settembre serale e dicembre pomeriggio), e altrettanti nel ritorno (marzo e maggio entrambi serali). La sosta invernale scatterà il 31 dicembre fino a venerdì 24 gennaio. Fissate anche le date delle giornate natalizie: si disputeranno, come lo scorso anno (e i sold out insegnano) 1l 21, 26 e 30 dicembre.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA