SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

La telenovela infinita di Benedetto Mancini: ora offre 10 euro per rilevare il Latina Calcio

La telenovela "Benedetto Mancini - Latina Calcio" si arricchisce di una nuova puntata. Dopo il passo indietro dell'imprenditore romano nel terzo esperimento d'asta, con conseguente perdita della caparra di 72mila euro, arriva un nuovo e clamoroso dietrofront dell'ex amministratore unico del Latina. Il proprietario della Mens Sana Latina questa mattina ha presentato una proposta irrevocabile di acquisto offrendo l'esigua cifra di 10 euro e 50 centesimi per acquisire il Latina Calcio, facendosi carico del pesante indebitamento di 6 milioni di euro. È l'ennesima vicenda farsesca messa in atto da Mancini che nella giornata di ieri aveva deciso all'ultimo secondo di non presentare alcuna offerta nell'ultima asta indetta dai curatori fallimentari della società nerazzurra. Ora Mancini dovrà presentare entro un paio di giorni al giudice fallimentare Linda Vaccarella tutta la documentazione necessaria per perfezionare l'operazione e saldare il debito sportivo entro il 30 giugno. Solo allora si potrà ritenere il Latina Calcio salvo dal fallimento con relativa iscrizione al campionato di Lega Pro, ma ripercorrendo tutta la "telenovela Mancini", in attesa di un nuovo episodio, viene naturale rispolverare il famoso detto "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio".

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Il Latina sparisce dalla mappa del calcio professionistico, probabile ripartenza in Serie D

Addio al Latina Calcio, nessuna offerta nell'ultima asta fallimentare. Ora si confida nella ripartenza in Serie D.

L'ultima asta fallimentare indetta dai curatori fallimentari del Latina Calcio è andata deserta e la società nerazzurra, dopo 7 anni, dice addio al calcio professionistico. Nessuna offerta è stata presentata, nemmeno quella di Benedetto Mancini che, dopo la messa in scena nella terza asta con il versamento della caparra di 72mila euro e il mancato saldo finale, si era detto disposto ad acquisire la società pontina in questa ultima chiamata. Nei giorni scorsi in città era circolato anche il nome dell'ex presidente Angelo Deodati, interessato a rilevare il Latina, ma anche in questo caso tutto si è concluso con un nulla di fatto. I debiti accumulati sono stati giudicati insormontabili dai possibili avventori, ed ora la città del capoluogo pontino è costretta a ripartire dal calcio dilettantistico. La cordata di imprenditori riuniti dal sindaco Damiano Coletta molto probabilmente costituirà una nuova società e richiederà l'iscrizione al prossimo campionato di Serie D, il regolamento lo permette e i nuovi futuri proprietari stanno già programmando la nuova primavera dei colori nerazzurri. Si chiude qui l'avventura della Unione Sportiva Latina Calcio, una società capace di creare e distruggere, di riportare in città la "ex" Serie C1 dopo quasi 30 anni dalla sua ultima apparizione e la Serie B per la prima volta nella storia, senza dimenticare la sfiorata promozione in Serie A nel 2014 in quelle due maledette finali playoff contro il Cesena nel primo anno di cadetteria.

Intanto, nel pomeriggio, la Corte Federale d'Appello a Sezioni Unite ha parzialmente accolto il ricorso della società di Piazzale Prampolini, riducendo da 5 a 2 i punti di penalizzazione inflitti dal TFN dopo il deferimento per violazioni Co.Vi.So.C. Una magra consolazione per il Latina che, a campionato concluso, abbandona l'ultimo piazza in classifica e saluta il campionato cadetto in ventunesima posizione.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Latina Calcio, i curatori ci riprovano: nuova asta il 24 maggio

I curatori fallimentari del Latina Calcio, l'avvocato Luca Pietricola e il commercialista Vincenzo Loreti, hanno annunciato questo pomeriggio la data del nuovo esperimento di vendita all’asta del titolo sportivo della società di Piazzale Prampolini. Il decreto è stato emesso oggi dal Giudice delegato Linda Vaccarella. Il prezzo base fissato è di € 50.000,00 e le domande di partecipazione andranno depositate entro le ore 13:00 di mercoledì 24 maggio presso la sede del Tribunale di Latina sita in di Via Filzi. Il responso arriverà il giorno dopo, il 25 maggio alle ore 13.00: solo allora si conoscerà il futuro della Us Latina Calcio. Sarà Lega Pro o ripartenza dalla Serie D?

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Bluff Mancini, non versa il bonifico e inguaia il Latina

Niente bonifico del presidente della Mens Sana Latina, nerazzurri ad un passo dal baratro

Dopo aver versato il 10% della valutazione complessiva del Latina Calcio (circa 70mila euro), Benedetto Mancini sparisce dalla circolazione e non versa i restanti 684mila euro. Del bonifico nessuna traccia, ora i curatori fallimentari potrebbero procedere con il terzo esperimento d'asta. Il termine ultimo per presentare il CRO del bonifico è scaduto ieri a mezzanotte, i curatori attendevano una PEC dallo stesso Mancini, attesa inutile visto l'evolversi della situazione. Lo stesso Mancini aveva assicurato appena due giorni fa la vicina conclusione della vicenda, annunciando che il bonifico sarebbe arrivato dalla Bulgaria. Lo scenario peggiore che potrebbe presentarsi ora è quello della Serie D. Intanto i ragazzi guidati da Vivarini si preparano all'ultima gara interna del campionato di Serie B: domani al Francioni arriverà il Perugia, formazione alla ricerca di importanti punti per riaprire il discorso playoff.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Il ritorno di Benedetto Mancini: "Salvezza possibile, i leoni tornano a ruggire" (AUDIO)

Benedetto Mancini si riappropria del Latina Calcio. A distanza di pochi mesi dal suo primo arrivo nel capoluogo pontino, l'imprenditore romano è pronto a ripartire con l'avventura nerazzurra. Oggi pomeriggio alle 15 il Tribunale Fallimentare di Latina ha aperto le buste, o meglio la busta: quella di Mancini è stata l'unica offerta d'acquisto presentata per acquisire il titolo sportivo del Latina Calcio. Il neo presidente guiderà il sodalizio pontino tramite la sua "Mens Sana Latina Srl", società nata il 30 marzo 2017 affiliata alla FIGC con matricola 946662. "I LEONI TORNANO A RUGGIRE": è questo il claim scelto da Mancini, impresso sulle locandine affisse nella sala conferenza del Park Hotel di Latina, dove il redivivo presidente ha incontrato la stampa.

"SALVEZZA? IO CI CREDO. POI LA SERIE A" - "La Mens Sana Latina è posseduta per il 90% dalla mia società e per il 10% da una società di comunicazione e marketing - ha precisato Mancini - credo molto in questo progetto, come già detto il 28 dicembre, potevo rilevare il club all'ultima asta e avrei risparmiato molti soldi, ma ho fiducia e credo nel lavoro quotidiano di giocatori, dirigenti e staff tecnico. La salvezza in Serie B? Io ci credo, l'ho già detto ieri e ne ho parlato con qualche ragazzo, ci sono ancora 18 punti a disposizione e abbiamo dimostrato di poterci giocare ogni partita contro qualunque avversario. Speriamo di poter festeggiare qualcosa di meritato il 18 maggio. In caso di Lega Pro allestirò una squadra con l'obiettivo immediato di tornare in serie cadetta. La Serie A? Il progetto non cambia, puntiamo a conquistare la massima categoria in massimo quattro anni".

IL RESPIRO INTERNAZIONALE DI MANCINI - Il nuovo Latina, secondo Mancini, avvierà collaborazioni con club esteri: "Ho rapporti lavorativi in Bulgaria - ha continuato il presidente - uno dei proprietari del Levski Sofia è un mio socio e acquisirà il 10% delle quote della Mens Sana, mentre io prenderò il 10% di quelle del club bulgaro. Ci saranno collaborazioni anche per quel che riguarda il settore giovanile e lo scambio di giocatori. E non solo Bulgaria, avvieremo una collaborazione anche con un club spagnolo".

"VIVARINI UOMO-AZIENDA" - E in merito ad un possibile allontanamento del tecnico Vincenzo Vivarini, il nuovo presidente del Latina spiega: "Ci incontreremo, Vivarini è la persona più onesta sulla faccia della terra, è un uomo-azienda e se lo vorrà resterà con noi".

L'ASTA - Mancini ha acquisito il club nerazzurro al terzo esperimento d'asta versando il 10% del prezzo base di vendita (€ 72.000 su € 720.000 più i debiti accumulati dalla gestione Maietta-Aprile). Il restante 90% dovrà essere versato entro 15 giorni: "Salderò i 684.000 euro rimanenti ampiamente pria del termine, per essere operativi il prima possibile".

LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE - Vi proponiamo di seguito l'audio integrale della conferenza stampa di Benedetto Mancini. 


Audio recording software >>

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Latina Calcio, Mancini presenta l'offerta: martedì l'apertura della busta

Dopo la fumata nera giunta ieri pomeriggio nella seconda asta, arriva oggi l'offerta di Benedetto Mancini per l'acquisizione del titolo sportivo della Us Latina Calcio. La busta contenente l'offerta è stata depositata dallo stesso Mancini alle 11.30 presso gli uffici del Tribunale di Latina in Via Filzi. Non si conoscono ancora i dettagli dell'offerta, per saperne di più bisognerà attendere fino alle ore 15.00 di martedì 18 aprile, quando l'asta si chiuderà. 

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Regolanti, il ginocchio fa crack: stagione finita

Infortunio al ginocchio e stagione finita per il giovane attaccante del Latina. Operazione chirurgica prevista per domani mattina.

Stagione finita per l'attaccante classe '94 Giuliano Regolanti. Il centravanti del Latina, non convocato nell'ultima gara persa dal Latina contro il Carpi, ha subito un infortunio al tendine rotuleo del ginocchio, come comunicato dallo stesso Regolanti sul proprio profilo Instagram.

Il giovane attaccante di Anzio verrà operato nella giornata di domani da Agostino Tucciarone, medico della società pontina. Una brutta tegola per Vincenzo Vivarini che perde nel momento più delicato della stagione un'importante pedina in un reparto uscito indebolito dal mercato di dicembre: le uniche alternativa a Corvia per il tecnico nerazzurro portano i nomi di Negro e Jordan.

Regolanti, accasatosi al Latina lo scorso 24 ottobre, ha collezionato in stagione 5 presente e 1 gol, quello segnato all'esordio con la casacca nerazzurra nella trasferta di Vercelli contro la Pro, rete che valse al Latina un importante e insperato pareggio arrivato in extremis.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Autorizzato l'esercizio provvisorio, boccata d'ossigeno per il Latina Calcio

Il Latina Calcio è salvo, autorizzato l'esercizio provvisorio. Il 30 giugno sarà il giorno dell'asta pubblica per l'assegnazione del titolo sportivo.

La notizia che tutti i tifosi nerazzurri aspettavano è finalmente arrivata: il Tribunale di Latina ha autorizzato l'esercizio provvisorio per il Latina Calcio. La società sportiva del capoluogo, dichiarata comunque fallita, potrà così portare a termine l'attuale campionato di Serie B. Il club sarà guidato da due curatori fallimentari, tra cui il pontino Vincenzo Loreti.

La decisione, arrivata oggi dopo il rinvio di martedì, è stata presa dal collegio dei giudici del Tribunale del capoluogo composto da Francesco Cina, Catello Pandolfi e Linda Vaccarella.

La prossima importante tappa del travagliato 2017 nerazzurro sarà quella del 30 giugno, quando verrà indetta l'asta pubblica di assegnazione del titolo sportivo. 

Per un "guaio" risolto, un altro è pronto ad irrompere: infatti nella giornata di ieri il Latina è stato deferito dalla Procura Federale per i mancati pagamenti degli stipendi (settembre e ottobre) ai propri tesserati, infrazione che quasi sicuramente porterà una penalizzazione in classifica.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Latina Calcio verso il fallimento pilotato, Mancini chiede l'esercizio provvisorio

Conclusa l'udienza per il fallimento del Latina Calcio: Benedetto Mancini sceglie la via del fallimento pilotato, richiesto l'esercizio provvisorio.

Il Latina Calcio aderisce all'istanza di fallimento presentata dai pm Luigia Spinelli e Claudio De Lazzaro. Il presidente Benedetto Mancini, presente questa mattina in tribunale insieme ai suoi legali, ha chiesto l'esercizio provvisorio davanti al giudice Linda Vaccarella: la società di Piazzale Prampolini dovrà presentare un piano economico finanziario entro e non oltre il 27 febbraio.

Accettando l'iter proposto dai pm la nuova proprietà avrà la possibilità di riacquistare all'asta il titolo sportivo, una strada già percorsa dal Bari Calcio negli anni precedenti.

Nella conferenza stampa di questa mattina tenuta da Mancini è emersa anche la notizia del mancato pagamento degli emolumenti dei giocatori, lacuna che porterà ad almeno due punti di penalizzazione in classifica.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA