SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Occasione sprecata per il Latina, il Carpi espugna il Francioni 1-0

Nelle gare del pomeriggio le concorrenti non raccolgono punti, ma il Latina non ne approfitta. Al Francioni vince il Carpi grazie al gol siglato al 25’ del secondo tempo da Mbakogu. Nerazzurri fermi a 31 punti in 18° posizione.

PRE-PARTITA – Allo stadio Francioni si torna a giocare dopo il via libera del Tribunale all’esercizio provvisorio per il Latina Calcio. La squadra del capoluogo pontino ospita il Carpi nel 30° turno di Serie B, formazione che lo scorso anno militava in Serie A e che non vince in trasferta da ben 428’. Vivarini conferma il 3-4-3 con Pinsoglio tra i pali, Brosco, Dellafiore e Garcia Tena a formare  la linea difensiva, Bruscagin, De Vitis, Bandinelli e Rocca a centrocampo e il trio Insigne-Corvia-Buonaiuto nel reparto offensivo. Castori risponde schierando il suo Carpi con il 4-4-2: in porta si sistema Belec, difesa affidata a Letizia, Lasicki, Gagliolo e Poli, a centrocampo spazio a Jelenic, Mbaye, Lollo e Fedato, completano la formazione Mbakogu e Beretta in attacco. Arbitra il confronto il sig. Fabrizio Pasqua di Tivoli.  

PRIMO TEMPO – Partenza pimpante del Latina che mette subito in difficoltà la difesa emiliana: al 3’ Insigne dalla corsia destra lancia in area avversaria un pallone d’oro intercettato da Corvia che con un efficiente sponda serve Bandinelli, il centrocampista nerazzurro prova un tiro dal limite dell’area mandando il pallone di poco a lato. La seconda occasione per i padroni di casa arriva all’8’: Bruscagin dalla sinistra invita Corvia in area di rigore, l’attaccante romano colpisce il pallone di testa sfiorando il gol del vantaggio. La pressione del Latina non tende a diminuire e al 9’ è Insigne ad andare vicino al gol: l’esterno offensivo raccoglie un pallone lungo, tenta il tiro ma si fa ipnotizzare da Belec che in uscita blocca la sfera. Il Latina continua a condurre una buona gara, grazie anche all’ottimo lavoro degli esterni, ma al 26’ arriva una grande occasione per il Carpi con Beretta che impegna Pinsoglio con un tiro dai 25 metri indirizzato sotto la traversa e deviato in angolo dal portiere nerazzurro. Cinque minuti più tardi il Carpi ci prova di nuovo direttamente da calcio di punizione dal limite con Jelenic:  il centrocampista ospite prova un potente tiro raso terra che esce fuori di poco. Ora il Carpi inizia ad attaccare costantemente e al 32’ Pinsoglio, con un super intervento, nega la gioia del gol a Beretta. Al Francioni si assiste ad un bel confronto, con occasioni da una parte e dall’altra, e al 39’ è Belec a sporcarsi i guantoni alzando sulla traversa un mancino a giro di Rocca. Gli ultimi minuti del primo tempo regalano una occasione per parte; la prima è di marca nerazzurra, Buonaiuto tenta un diagonale ma trova la pronta risposta di Belec. Il Carpi risponde ancora con Beretta che, a tu per tu Pinsoglio, prova una conclusione deviata in angolo con la schiena dall’estremo difensore nerazzurro. Dopo due minuti di recupero l’arbitro Pasqua pone fine ad una gradevole prima frazione di gara.

SECONDO TEMPO – Stessi schieramenti delle due squadre all’inizio del secondo tempo. La prima sostituzione del match arriva al 7’: Castori sostituisce Beretta per Lasagna. Da segnalare, poco prima della sostituzione, un destro a giro di Buonaiuto che sfiora di poco lo specchio della porta. A Buonaiuto risponde Jelenic al 14’ con un traversone insidioso smanacciato da Pinsoglio, Brosco si avventa sulla sfera e calcia lontano sventando il pericolo. Con il passare dei minuti la pressione delle due squadre inizia a calare, ma al 25’ Mbakogu scatta in profondità e col piede mancino trafigge al volo Pinsoglio. Vantaggio del Carpi in una gara abbastanza equilibrata. Il Latina ha bisogno di forze fresche e al 30’ Vivarini manda in campo Rolando al posto del capitano nerazzurro Bruscagin. Il Latina prova a reagire, ma al 35’ è Mbakogu ad andare vicino alla rete della doppietta; a negargli il gol è Brosco con un miracoloso salvataggio sulla linea di porta. Tra le file del Latina c’è spazio anche per De Giorgio e Jordan, in sostituzione di De Vitis e Corvia. Il risultato però non cambia, e dopo 4’ di recupero arriva il triplice fischio di Pasqua. Occasione sprecata per il Latina che, alla luce dei risultati favorevoli del pomeriggio, non riesce a conquistare punti contro un Carpi ben messo in campo. Tante le recriminazioni per le svariate occasioni da gol fallite dai nerazzurri.

LE ALTRE DI B – Il Frosinone cade al San Nicola, la Spal schianta il Cesena e vola in prima posizione. In coda sconfitte per Avellino e Brescia.

Oggi (ore 15.00):

Bari – Frosinone 1-0

Benevento - Virtus Entella 0-0

Cittadella – Perugia 1-1

Salernitana – Brescia 2-0

Spal – Cesena 2-0

Spezia – Avellino 2-1

Latina - Carpi (ore 18.00) 0-1

Domani (ore 15.00):

Novara - Pro Vercelli

Ternana - Trapani

Vicenza - Pisa (ore 17.30)

Lunedì (ore 20.30):

Hellas Verona - Ascoli.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Latina, finalmente si gioca! I ragazzi di Vivarini ospitano il Carpi

Dopo il via libera all’esercizio provvisorio da parte del Tribunale, il Latina è pronto a tornare in campo: al Francioni arriva il Carpi. Diretta tv su Sky Calcio 1 HD, radiocronaca su Radio Latina 98.3 MHz.

Il Latina è vivo e vegeto, la boccata di ossigeno è finalmente arrivata ieri direttamente dal Tribunale di Latina: esercizio provvisorio accordato attraverso la curatela fallimentare e stagione sportiva salvata. La prossima tappa del travagliato anno nerazzurro andrà in scena tra 45 giorni, quando il titolo sportivo verrà assegnato al miglior offerente tramite un’asta fallimentare. Il presidente (ormai ex) Benedetto Mancini parteciperà all’asta, con la speranza di riappropriarsi della società del capoluogo pontino. Non sarà però l’unico a presentare un’offerta, si fanno infatti insistenti le voci di altri importanti nomi pronti a guidare il Latina, come quelli di Claudio Lotito, presidente e proprietario della Lazio e della Salernitana, e di Edoardo Longarini, patron della Ternana. I diretti interessati hanno smentito tutto, ma solo alla chiusura dell’asta la verità verrà a galla. Ora bisogna pensare solo al campo perché al Francioni, domani pomeriggio alle 18.00, arriverà il Carpi di Fabrizio Castori.

CARPI A SECCO IN TRASFERTA DA 428’ - Il Latina troverà di fronte a sé una formazione in forte crisi nelle gare in trasferta; infatti gli emiliani non segnano fuori casa da ben 428 minuti: l’ultimo gol messo a segno lontano dalle mura amiche è quello siglato da Lasagna al 22’ nel match perso 1-2 a Novara lo scorso 30 dicembre. I nerazzurri non dovranno comunque sedersi sugli allori, perché marzo è il mese d’oro di Fabrizio Castori; l’ex tecnico del Cesena ha ottenuto una media punti-partita di 1,52 punti nel terzo mese dell’anno, grazie a 29 vittorie, 20 pareggi e 21 sconfitte in 70 gare di tornei professionistici. In casa Latina Riccardo Brosco festeggerà 200 gare in Serie B (playoff e playout esclusi), una bella soddisfazione per il difensore nerazzurro che, oltre a quella del Latina, ha indossato nel campionato cadetto le casacche di Triestina, Pescara e Ternana.

QUI LATINA, FUORI DI MATTEO E REGOLANTI - Vivarini ne convoca 21 per la sfida al Carpi, restano in tribuna Di Matteo e Regolanti. Pronto il consolidato modulo 3-4-3 con il trio d’attacco Buonaiuto-Corvia-Insigne. Possibile impiego di Nica sulla fascia, in mezzo al campo spazio a De Vitis, probabile panchina per Mariga. 

QUI CARPI, CINQUE INDISPONIBILI - Gli emiliani vogliono tornare a vincere in trasferta, gioia che manca da ben tre mesi. Per la sfida del Francioni Castori convoca 22 giocatori, con la speranza di superare l’astinenza di vittorie. Assenti Concas, Romagnoli, Struna e il lungodegente Pasciuti.

VIVARINI: “SETTIMANA TRIBOLATA, MA ORA ABBIAMO CERTEZZE” - Vincenzo Vivarini ha presentato in conferenza stampa la gara del 30° turno contro il Carpi. La settimana più difficile della sua gestione sta per terminare, ed ora il tecnico nerazzurre può pensare solamente alla sfida interna contro gli emiliani: “È stata una settimana tribolata per tanti fattori che sapete tutti - ha spiegato l’allenatore abruzzese - però il calcio è fatto di organizzazione e idee chiare su cose da fare contro una squadra importante come il Carpi. Ho cercato, come ho fatto in tutto questo periodo, di isolare la squadra da tutto il contorno, concentrandoci con tutte le nostre forze nelle attenzioni da mettere in campo. Il Carpi è una squadra che ha atteggiamenti diversi da tutte le altre, ci vuole concentrazione e attenzione nel mantenere certe consegne, altrimenti corriamo il rischio di avere degli svarioni. Abbiamo lavorato sotto questo aspetto. Chiaramente abbiamo vissuto anche delle notizie che ci giravano intorno, però ho visto la squadra pimpante, attenta e vogliosa di ripagare tutti gli sforzi delle persone che in questo periodo si sono adoperate per il bene del Latina. Voglio fare un plauso particolare a tutti i collaboratori del Latina che ci stanno vicini, che magari hanno sofferto in questo periodo ma non hanno mai abbandonato la squadra. Dai magazzinieri ai fisioterapisti all’addetto stampa, tutte persone che sono rimaste vicine cercando di non farci mancare niente. Adesso spetta a noi, dobbiamo dare il massimo in campo”. In un periodo carico di guai societari è sempre difficile per un allenatore tenere alta la concentrazione dei propri ragazzi, ma Vivarini è sicuro delle proprie certezze: “In questo momento abbiamo delle certezze, prima c’era un grosso punto interrogativo su tutto. La palla passa ai curatori e poi, soprattutto, a noi in campo. Questo è un discorso che ho sempre ripetuto dentro lo spogliatoio, la squadra ha capito e già sapeva, al di là di tutte le chiacchiere, che era importante fare bene in campo. Lo è ancora di più adesso, dobbiamo cercare di dare tutto in campo, di lottare su ogni pallone e di stare attenti a non lasciare spazi agli avversari. Ringraziamo i curatori che ci hanno dato queste certezze - ha concluso Vivarini - adesso dobbiamo essere bravi contro il Carpi nel cercare di vincere a tutti i costi la partita”.

SERIE B, IL PROGRAMMA DEL 30° TURNO - Nella 30/a giornata del campionato cadetto la capolista Frosinone fa visita al Bari, punti pesanti in palio nella sfida Benevento-Entella, derby piemontese tra Novara e Pro Vercelli.

Domani (ore 15.00):

Bari - Frosinone

Benevento - Virtus Entella

Cittadella - Perugia

Salernitana - Brescia

Spal - Cesena

Spezia - Avellino

Latina - Carpi (ore 18.00)

Domenica (ore 15.00):

Novara - Pro Vercelli

Ternana - Trapani

Vicenza - Pisa (ore 17.30)

Lunedì (ore 20.30):

Hellas Verona - Ascoli.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Di Gaudio mattatore al Cabassi: il Latina perde 2-0 a Carpi

I nerazzurri non riescono a sfatare il tabù trasferte e interrompono la striscia di 5 risultati utili consecutivi. Esulta il Carpi che vince 2-0 grazie alla doppietta di Di Gaudio.

Il Latina cade al Cabassi contro un propositivo Carpi nella nona giornata del campionato di Serie B. Di Gaudio realizza un gol per tempo e porta il Carpi al terzo posto in classifica con 16 punti conquistati. Nerazzurri fermi a 8 punti al 19° posto. Vivarini non riserva sorprese nell’undici iniziale schierando la squadra con il 3-5-2. Classico 4-4-2 per Castori che propone in avanti la coppia Catellani-Lasagna.

PRIMO TEMPO – Il Carpi torna a giocare allo Stadio Cabassi dopo la conclusione dei lavori di ampliamento dell’impianto emiliano; l’ultima gara disputata dai carpigiani sul terreno casalingo è datata 22 maggio 2015 (Carpi-Catania - Serie B 2014-2015). Il Latina è in cerca di conferme, dopo aver ottenuto contro il Trapani la prima gioia stagionale, ma a partire forte è il Carpi che batte il suo primo calcio di punizione dai 20 metri al 3’ dopo un’intervento scomposto di Coppolaro su Catellani; a presentarsi sul pallone è Lasagna che prova il tiro deviato in corner da Pinsoglio. Sugli sviluppi di questo primo calcio d’angolo arriva il vantaggio emiliano: Pasciuti scodella la sfera in area di rigore intercettata di testa da Struna, De Vitis si ritrova il pallone tra i piedi ma non riesce a controllare, favorendo il tap-in vincente di Di Gaudio che insacca alle spalle di Pinsoglio. Carpi in vantaggio e doccia fredda per il nerazzurri. I padroni di casa continuano a spingere in avanti e ci provano in più occasioni, prima con Di Gaudio e poi con Catellani. Proteste vibranti dei nerazzurri all’11’, dopo un tocco di mano di Poli in area di rigore: per l’arbitro Piccinini è tutto regolare e si può proseguire con il gioco. Il Latina è in evidente difficolta, e continua a subire la pressione dei padroni di casa. Al 32’ Lasagna intercetta un pallone lanciato in avanti da Struna, supera Dellafiore e da posizione laterale impegna Pinsoglio che riesce comunque a fare sua la sfera. Il Carpi ha una clamorosa occasione per portarsi sul 2-0 al 44’: Lollo conquista un pallone perso in malo modo da Mariga e serve Catellani che con il sinistro apre per Lasagna; l’attaccante biancorosso calcia in porta con Pinsoglio fuori causa, ma gli viene negata la gioia del gol da un super intervento di Coppolaro che manda in corner il pallone. E’ l’ultimo vagito di un primo tempo comandato senza problemi dal Carpi.

SECONDO TEMPO – Sul terreno di gioco si ripresentano gli stessi 22 interpreti della prima frazione di gara. Il Latina cerca subito di aggredire i padroni di casa, e al 1’ prova a pareggiare i conti senza successo con De Vitis che, al volo, manda fuori un pallone servito in precedenza da Di Matteo. Il Carpi non si spaventa e al 7’ raddoppia sempre con Di Gaudio: Mariga si fa soffiare la palla da Lollo davanti il settore difensivo e serve Lasagna che entra prepotentemente in area, Dellafiore lo blocca ma la sfera giunge sui piedi di Di Gaudio che segna con un potente destro la sua doppietta personale. Il Carpi raddoppia e per il Latina si fa notte fonda. Vivarini corre ai ripari e getta nella mischia due forze fresche: fuori Rocca e un disastroso Mariga per D’Urso e Scaglia. I nerazzurri provano a riaffacciarsi dalle parti di Colombi e al 14’ Di Matteo, servito dal neoentrato Scaglia, crossa da posizione laterale per Paponi che tira in porta un pallone facilmente raccolto da Colombi. La prestazione del Latina non migliora, e Vivarini le tenta tutte sostituendo Boakye per il desaparecido Corvia. Gli uomini di Vivarini hanno una clamorosa occasione al 38’ per accorciare le distanze con Scaglia che, invitato da Bruscagin dopo un calcio di punizione di Corvia, con il sinistro non riesce a trovare lo specchio della porta difesa da Colombi. Due minuti più tardi è ancora Di Gaudio a provarci, sfiorando la tripletta personale con un tiro a giro deviato da Bruscagin sul fondo del campo. La gara ha poco altro da raccontare, e dopo 3 minuti di recupero il Carpi può festeggiare la vittoria nel ritrovato Cabassi. Brutta partita dei nerazzurri che cadono a Carpi dopo cinque risultati utili consecutivi. Il mal di trasferta continua ad affliggere la banda di Vivarini che non riesce a conquistare tre punti esterni da ben sette mesi.

I RISULTATI DELLA SERIE B:

Ieri:

Cesena - Spal 1-1

Oggi:

Ascoli - Verona 1-4

Brescia - Salernitana 1-1

Pisa - Vicenza 0-1

Perugia - Cittadella 2-0

Avellino - Spezia 1-0

Carpi - Latina 2-0

Virtus Entella - Benevento 3-2

Domani:

Frosinone - Bari (ore 15.00)

Pro Vercelli - Novara (ore 17.30) 

Lunedì:

Trapani - Ternana (ore 20:30).

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

Latina a Carpi in cerca di conferme. Brosco ancora fermo ai box.

Dopo aver ottenuto la prima vittoria stagionale domenica scorsa contro il Trapani, il Latina fa visita al Carpi. Grana Brosco: Vivarini non potrà fare affidamento sul difensore romano. Tra le file del Carpi figura il nome del grande ex Marco Crimi. Diretta tv su Sky Calcio 7 HD, radiocronaca integrale su Radio Latina 98.3 MHz.

Dopo il gran sospiro di sollievo di Vivarini e staff, arrivato dopo la prima vittoria in campionato contro il Trapani, il Latina si prepara in vista della trasferta al Cabassi contro il Carpi, autentica rivelazione di due stagioni fa. I nerazzurri ritroveranno un grande ex, Marco Crimi che ha indossato la casacca del Latina dal 2013 al 2015.

I PRECEDENTI - Sono 5 i precedenti tra le due formazioni, con le 3 vittorie del Carpi, 1 pareggio e 1 vittoria pontina. Latina e Carpi si sono affrontante per la prima volta nella stagione 2010-2011 quando le due squadre, vincitrici dei gironi B e C dell’ex Seconda Divisione di Lega Pro, si incontrarono nel campo neutro di Reggio Emilia nel secondo turno dell’ex Supercoppa di Seconda Divisione. I nerazzurri in quell’occasione uscirono sconfitti dallo Stadio Tricolore d’Italia con il risultato di 1-0 a favore degli emiliani. Alla fine la Supercoppa se l’aggiudicò la Tritium di Trezzo sull’Adda, altra formazione che partecipava al triangolare della Supercoppa di categoria. Ultimo precedente tra le due squadre è l’1-0 al Francioni a favore degli emiliani nella trionfale stagione 2014-2015. Nel mezzo si registra una vittoria pontina (2014), un pareggio (2013) e un’altra vittoria carpigiana (2014).

QUI CARPI, SI TORNA AL CABASSI - Il Carpi potrà finalmente riaprire le porte dello Stadio Cabassi; infatti, lunedì scorso, la Commissione Provinciale di Vigilanza ha promosso la riapertura dell’impianto emiliano dopo l’ampliamento dei settori. Al Cabassi mister Castori sistemerà la squadra con il 4-4-1-1. Nel reparto offensivo Catellani è pronto a sostenere la punta Lasagna, centrocampo affidato alla premiata ditta Pasciuti-Crimi-Lollo-Di Gaudio.

QUI LATINA, BROSCO ANCORA FUORI - Riccardo Brosco, dopo aver scontato una giornata di squalifica, rimarrà ancora fermo ai box. Il difensore romano è rimasto infortunato in settimana durante l’allenamento dopo essersi scontrato fortuitamente con il compagno di squadra Garcia Tena. Insieme a Brosco non sono stati convocati Nica, Gilberto, Pinato e Rolando.

POSTICIPI E ANTICIPI - La Lega B ha diramato gli anticipi e i postici del campionato fino alla 18° giornata. Il Latina giocherà sabato 12 novembre a Vicenza nell’anticipo delle 18:00, mentre incontrerà l’Ascoli al Del Duca nel posticipo di lunedì 12 dicembre alle 20:30.

IL PROGRAMMA DELLA SERIE B - Nono turno del campionato di Serie B, il programma.

Stasera:

Cesena - Spal (ore 20:30)

Domani:

Ascoli - Verona (ore 15.00)

Brescia - Salernitana (ore 15.00)

Pisa - Vicenza (ore 15.00)

Perugia - Cittadella (ore 15.00)

Avellino - Spezia (ore 15.00)

Carpi - Latina (ore 15.00)

Virtus Entella - Benevento (ore 15.00)

Domenica:

Frosinone - Bari (ore 15.00)

Pro Vercelli - Novara (ore 17.30) 

Lunedì:

Trapani - Ternana (ore 20:30).

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

LIVE Latina-Carpi: Finale 1-0! Paolucci, poi miracolo di Colombi su Jonathas e traversa Viviani

Il Latina vuole ripartire dopo le tre sconfitte consecutive. Senza gli squalificati Esposito e Crimi, mister Breda si affida a Bruscagin e Gerbo. Ospiti con il 4-4-1-1, senza lo squalificato Memushaj.

LATINA (3-5-2): Iacobucci; Brosco, Cottafava, Bruscagin; Ristovski, Bruno, Viviano, Gerbo, Alhassan; Paolucci, Jonathas.

A disposizione: Tozzo, Cisotti, Milani, Fabio Nunes, Morrone, Laribi, Ricciardi, Ghezzal, Figliomeni. All. Breda

CARPI (4-4-1-1): Colombi; Pesoli, Romagnoli, Legati, Letizia; Bianco, Porcari, Lollo, Di Gaudio; Sgrigna; Mbakogu.

A disposizione: Kovacsik, Bertoni, Gagliolo, De Vitis, Ardemagni, Sperotto, Sarzi Puttini, Boadu Acosty, Pasciuti. All. Pillon

Arbitro: Daniele Chiffi di Padova

 

1' Si inizia. Il primo pallone è del Carpi, in completo bianco, che attacca verso Curva Nord.

6' Dopo un buon inizio del Latina è degli ospiti la prima occasione, con il tiro di Sgrigna dal limite dell'area che termina di poco fuori.

8' Ancora Carpi con la ripartenza di Mbakogu che poi serve Sgrigna, il cui destro viene deviato da Iacobucci in angolo.

11' Imbucata centrale di Jonathas per Ristovski, il pallone, deviato da un difensore, arriva a Paolucci, che resiste alla carica di un difensore e deposita il pallone in rete.

13' Il Latina continua a spingere: il bolide di Alhassan viene respinto con i pugni da Colombi.

27' Carpi vicinissimo al pari: punizione dalla trequarti di Sgrigna, deviazione di Pesoli ad un paio di metri di Iacobucci, il portiere nerazzurro è super ad alzare sopra la traversa. Il gol non sarebbe comunque stato valido perchè il difensore emiliano era in offside.

33' Azione identica rispetto a quella di pochi minuti fa, ma nell'area del Carpi: punizione di Viviani, testa di Cottafava, intervento di istinto di Colombi: era comunque fuorigioco.

35' Calcio di punizione di Sgrigna da 25 metri, posizione centrale: tiro che si spegne di mezzo metro alla destra di Iacobucci.

38' Pallone recupera a metà campo da Brosco, il latina allarga il gioco per Jonathas, che poi serve Viviani, il quale dai 20 metri lascia partire un bel destro di poco alto sulla traversa.

43' Sugli sviluppi di un calcio d'angolo degli ospiti Lollo, di testa, mette i brividi al Francioni, ma la palla termina sul fondo.

Si chiude il primo tempo. All'intervallo è 1-0.

Si riparte con gli stessi 22 del primo tempo.

46' Ammonito Pesoli per un fallo del limite dell'area su Gerbo.

47' Punizione di Viviani, tiro bloccato da Colombi

49' Ammoniti Brosco per fallo su Di Gaudio.

51' Sul taccuino dei cattivi finisce anche Gerbo.

54' Primo cambio del Latina: Breda manda in campo Milani al posto di Gerbo.

56' Cambia anche il Carpi: al posto di un sofferente Di Gaudio entra Acosty.

61' Che azione del Latina sulla destra: Milani serve Jonathas, che con una serpentina va via a due avversari e poi calcia, da posizione defilata, a tu per tu con il portiere. Miracolo di Colombi che mette in angolo.

63' Seconda cambio del Carpi: fuori Mbakogu, dentro Ardemagni.

67' Secondo cambio anche per il Latina: Laribi sostituisce Paolucci.

72' Latina vicinissimo al raddoppio: azione insistita in area, Laribi serve Jonathas, che poi appoggia per Viviani al limite dell'area: destro del numero 7, la palla sbatte sulla traversa, poi Jonathas, di testa, non supera Colombi.

78' Ultimo cambio del Carpi: Sperotto per Legati.

80' Ci prova Alhassan con un bolide dalla distanza, tiro respinto. Applausi del Francioni.

82' Sperotto ferma fallosamente Ristovski: ammonito.

85' Punizione dal limite di Sgrigna: destro a giro vicino all'incrocio dei pali.

90' Ultimo cambio anche per il Latina: Morrone prende il posto di Viviani.

90' Cinque minuti di recupero.

92' Azione Jonathas sulla sinistra, palla per Ristovski, tiro respinto dal portiere, si avventa Morrone, ma è in posizione irregolare.

95' Il Carpi si riversa in avanti ma sulla conclusione, a lato, di Acosty, si conclude l'incontro. Il Latina vince 1-0.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...

A Carpi per vincere ancora!

Il Latina si avvicina alla sfida di Carpi, seconda di due trasferte consecutive. Nella testa dei giocatori di Breda c'è un solo obiettivo: bissare il successo ottenuto a Pescara e continuare il volo verso le parti alte della classifica.

Chi l'avrebbe mai detto dopo una partenza falsa? Eppure adesso questo Latina convince, gioca un calcio efficace, si difende con ordine e sta imparando anche a colpire i suoi avversari nel momento opportuno. Il Carpi viene dal brutto ko di Avellino e in casa sembra essere tutta un'altra squadra, ma i nerazzurri di certo non hanno alcun timore.

Nel pomeriggio è andata in scena la partita amichevole con la Primavera, una sfida nella quale il tecnico del Latina ha potuto verificare lo stato di forma dei suoi ragazzi. Nella prima frazione l'allenatore ha interrotto più volte il gioco, cercando di correggere gli errori palesati dai suoi uomini. Breda ha fatto ruotare i giocatori, iniziando con il classico 3-5-2, per poi passare nella ripresa al 3-4-3. Da segnalare i gol di Morrone e Negro, ovvero due dei tre marcatori stagionali dei pontini oltre al brasiliano Jonathas.

Ha lavorato a parte Gerbo, prossimo al ritorno in campo. Per lui allunghi, esercizi con il pallone e tiri in porta. Ancora pochi giorni e sarà a disposizione. Un'arma in più che farà molto comodo in futuro.

Informazioni aggiuntive

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA