SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-
Andrea Tranquilli

Andrea Tranquilli

URL del sito web:

Le Fiamme Gialle vincono la storica Coppa Montù

  • Pubblicato in Canottaggio

I canottieri delle Fiamme Gialle, per l'anno 2016, si sono aggiudicati la Coppa Montù. Un trofeo prestigioso che pone in cima alla classifica nazionale, la Società che ha totalizzando il maggior numero di punti nel corso della stagione agonistica in tutte le manifestazioni a cui ha preso parte. Dagli Allievi B fino ai Senior, tutti i canottieri gialloverdi hanno contribuito con i loro piazzamenti al successo delle Fiamme Gialle, totalizzando 6826 punti.

Il premio dedicato a Carlo Montù, Presidente della Federazione Italiana Canottaggio dal 1913 al 1927 e dal 1946 al 1949, è il riconoscimento più ambito nel mondo del canottaggio. Uno storico successo che corona l'impegno e lo splendido lavoro svolto da tutto lo staff delle Fiamme Gialle di Sabaudia che, con dedizione e professionalità, lavora giornalmente per il successo degli atleti gialloverdi.

Il Comandante del III Nucleo Atleti, Capitano Danilo Cassoni, si è complimentato con tutto il reparto e ha rivolto un sentito grazie ai protagonisti: "i canottieri Senior delle Fiamme Gialle sono da sempre il fiore all'occhiello della Nazionale Italiana di Canottaggio. Tutti i giorni, la Sezione Giovanile si allena a fianco di questi grandi Campioni con il sogno, un giorno, di gareggiare insieme a loro. E' proprio grazie a questo sogno, che li spinge a migliorarsi e accettare sempre nuove sfide, che vinciamo la Coppa Montù. Ringrazio tutti i canottieri gialloverdi per lo storico successo ottenuto, e, soprattutto, per lo spirito di squadra e l'attaccamento ai colori societari che dimostrano in ogni occasione."

Rocco Pecoraro, Tecnico Responsabile della Sezione Canottaggio, con grande gioia commenta così la conquista del Trofeo: "vincere è sempre bello, ma aggiudicarsi la Coppa Montù è un grande successo perché premia la società che è riuscita nel corso dell'anno a ottenere risultati importanti non solo con gli Atleti di vertice ma soprattutto con i giovanissimi da 10 a 18 anni. Una vittoria storica che ci rende orgogliosi del lavoro che stiamo svolgendo".

Incetta di medaglie per il canottaggio e la canoa gialloverde

  • Pubblicato in Canoa

Un week end ricco di successi, quello appena trascorso, per le Fiamme Gialle che, tra Sabaudia (LT) e Castel Gandolfo (RM), hanno sbaragliato la concorrenza, conquistando 54 medaglie nelle due competizioni.

Il canottaggio è andato in scena sul lago di Paola dove, la Sezione Giovanile guidata dai Tecnici Rocco Pecoraro e Nicola Moriconi, ha trionfato in quasi tutte le gare a cui ha preso parte. Nella seconda gara regionale dell'anno, 12 ori, 9 argenti e 5 bronzi, questi i numeri di una domenica all'insegna del canottaggio gialloverde.

A pochi chilometri di distanza, sul lago di Albano, a Castel Gandolfo (RM), si è disputato il Campionato Laziale 1000 metri in concomitanza con la Canoagiovani. I due responsabili della spedizione, Francesco Prenna e Stefano Pacchiarini, al termine della manifestazione si sono complimentati con i ragazzi per aver visto gareggiare con carattere e determinazione tutti gli equipaggi in gara, a dimostrazione della continua crescita personale di ogni singolo atleta. Il bottino della canoa gialloverde conta 15 ori, 5 argenti e 8 bronzi, per un totale di 28 medaglie.

Diana Dymcenko della ASD The Core Canottaggio vince il Memorial D’Aloja

  • Pubblicato in Canottaggio

L’8 e il 9 aprile, sulle acque del lago di Piediluco (TR), si è disputata la XXXI edizione del Memorial Paolo D’Aloja. Una gara internazionale aperta sia alle Nazionali che alle società. L’ ASD The Core Canottaggio ha iscritto nel singolo senior l’atleta ucraina Diana Dymcenko, da quest’anno tesserata per la società pontina. Il coach Alfredo Bollati, vedendo Diana migliorarsi velocemente durante l’inverno, ha deciso di farla partecipare al Memorial D’Aloja. La decisione è sta premiata. La Dymcenko ha vinto la gara riservata al singolo Senior femminile, relegando in seconda posizione, a più di due secondi, la fortissima lituana Milda Valciukaite. La medaglia di bronzo è stata conquistata da Lenka Antosova della Repubblica Ceca. Il sensazionale risultato dell’atleta ucraina, è il giusto riconoscimento per la politica di apertura internazionale sposata dal Presidente dell’ ASD The Core Canottaggio, Francesca Zito, che ogni anno apre le porte a Società e squadre Nazionali provenienti da tutto il mondo.

Concluso il Trofeo Sparafucile, 6 Fiamme Gialle in Nazionale

  • Pubblicato in Canoa

A Mantova, dopo le finali di ieri, sei Atleti delle Fiamme Gialle faranno parte della squadra olimpica che si allenerà a Mantova fino al 24 aprile. Una chiamata in azzurro che è arrivata dopo le esaltanti prestazioni dei canoisti gialloverdi nelle finali appena concluse. Luca Beccaro, Giulio Dressino, Nicola Ripamonti, Alberto Ricchetti, Mauro Crenna e Matteo Torneo, questi i nomi degli atleti delle Fiamme Gialle convocati dal Direttore Tecnico Guglielmo Guerini.

Durante il "Trofeo Sparafucile", tutta la spedizione gialloverde ha dato prova di un ottimo stato di salute in vista dei prossimi impegni internazionali. Nella categoria Senior, ottima la prova del K2 metri 1000 di Giulio Dressino e Nicola Ripamonti. Con una perfetta sincronia nei movimenti, vincono ampiamente la loro finale, confermandosi leader indiscussi in questa specialità.

Sorprendente Luca Beccaro sia nel K1 metri 1000 che nel K1 metri 500. In entrambe le distanze acciuffa un bronzo che vale oro, vista la sua giovane età e il valore degli avversari. Nei 500 metri, dove la gara è stata vinta dal croato, si classifica secondo tra gli italiani. La vera sorpresa arriva nella distanza olimpica dei 1000 metri dove, seppur in terza posizione, è stato il primo tra gli italiani.

La gara internazionale di velocità ha visto gareggiare una Sezione Giovanile in grande crescita. Tra batterie e semifinali, quasi tutti gli equipaggi iscritti, hanno centrato le rispettive finali. Ieri tutti le imbarcazioni hanno dato battaglia e in alcuni casi hanno sfiorato la medaglia. Un buon punto di partenza per il proseguo della stagione.

Le Fiamme Gialle brillano al 1°Meeting Nazionale di canottaggio

  • Pubblicato in Canottaggio

Il primo Meeting Nazionale di Piediluco (TR), disputato l'1 e il 2 aprile, è stato caratterizzato dalla prova di forza degli atleti delle Fiamme Gialle di Sabaudia. Tra i Senior, il dominio è stato assoluto, piazzando almeno un uomo in ogni imbarcazione vincitrice nella specialità. Le gare valutative di sabato sono iniziate con la schiacciante vittoria del due senza Senior di Giuseppe Vicino e Matteo Lodo. Una gara nella quale, l'imbarcazione delle Fiamme Gialle, sin dalle prime palate, ha voluto mostrare tutto il suo valore schizzando subito in testa. In seconda posizione, a 5 secondi dai leader, un altro canottiere gialloverde, Domenico Montrone con Matteo Castaldo della RYCC Savoia. A completare il podio l'equipaggio misto di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Giovanni Abagnale (Marina Militare). In questa finale si sono riunite sul podio le sei medaglie Olimpiche di Rio de Janeiro.

Grande attesa per il singolo Senior. In questa specialità, in una sfida tutta Fiamme Gialle, si è imposto il privernese Romano Battisti sul compagno di squadra Giacomo Gentili e in terza posizione il padovano Francesco Cardaioli (Fiamme Oro). Una gara che si è decisa a metà percorso, nel momento in cui, il fuoriclasse di Priverno, classe '86, ha sferrato l'attacco decisivo che ha sorpreso gli avversari e condotto alla vittoria.

Sempre nel singolo, questa volta Pesi Leggeri femminile, sono sempre le Fiamme Gialle a gioire, grazie a Valentina Rodini. Una gara sempre in testa che la conferma regina indiscussa della specialità.

Nelle gare di domenica, importante prestazione dei vogatori della coppia Senior. Sul podio del doppio ben quattro atleti delle Fiamme Gialle su sei in totale. A conquistare l'oro, il misto del gialloverde Luca Rambaldi in coppia con Filippo Mondelli (SC Moltrasio). In seconda posizione l'equipaggio societario di Romano Battisti e Giacomo Gentili e in terza posizione il misto di Emanuele Fiume delle Fiamme Gialle e Andrea Panizza (SC Lario).

Un'altra splendida medaglia è arrivata da Lara Maule nel doppio Pesi Leggeri Femminile. In coppia con Clara Guerra (Pro Monopoli), hanno acciuffato un importante argento, dietro solamente al doppio misto di Allegra Francalacci (SC Pontedera) e Giovanna Schettino (CC Aniene).

Nel quattro senza Senior, buona la prova di Domenico Montrone che, con Giovanni Abagnale (Marina Militare), Matteo Castaldo (RYCC Savoia) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), vince di misura sull'equipaggio rumeno del CRV Italia e sul misto azzurro composto dai gialloverdi Paolo Perino, Mario Paonessa insieme a Luca Parlato (Marina Militare) e Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro)

Un week end di gare dove la Sezione Giovanile delle Fiamme Gialle si è messa in luce piazzando sette equipaggi in finale. Sabato ottima la prova di Gabriele D'Alfonsi che nel singolo Junior sfiora la medaglia piazzandosi in quarta posizione. Sempre negli Junior, il due senza di Simone Tranquilli e Davide Miatello, lotta con coraggio ma sul finale di gara chiude in ottava posizione. Il due senza Junior di Camilla Cattaneo e Irene Lodo, dopo una gara serratissima, si piazza in sesta posizione lasciando intravedere ampi margini di miglioramento per il futuro. Le gare di domenica si sono aperte con la splendida sfida nel singolo Ragazzi tra, i gialloverdi Davide Tovo e Matteo Sartori, che hanno chiuso rispettivamente in quarta e quinta posizione.Sempre nella categoria Ragazzi, bellissima gara per il quattro Senza dei giovanissimi Christian Sarappa, Gianmarco Chiapponi, Samuele Vena e Jacopo Brucoli che chiudono in sesta posizione. Un altro quattro senza, questa volta Junior femminile, ha sfiorato la medaglia. L'equipaggio misto delle gialloverdi Silvia Capozzi, Camilla Cattaneo e Irene Lodo e Clarice Cloutier (SC Flora), si piazzano in quarta posizione a pochi secondi dal podio.

Fiamme Gialle protagoniste alla Nazionale Velocità e al Campionato Italiano di Fondo

  • Pubblicato in Canoa

Durante il week end appena concluso, nel Parco Naturale del Lago di Candia (TO), si è disputata la Nazionale Velocità e il giorno dopo, il Campionato Italiano di Fondo.

Protagonisti indiscussi del week end di gare, i canoisti Senior delle Fiamme Gialle. La Nazionale di sabato, dedicata esclusivamente al K1 metri 1000, ha visto trionfare nella finalissima Senior, il giovanissimo Luca Beccaro, alla sua prima uscita ufficiale con la maglia delle Fiamme Gialle sulla distanza dei 1000 metri. La medaglia d'argento è stata vinta dall'olimpionico di Rio 2016 Nicola Ripamonti che, con esperienza, relega in terza posizione Tommaso Freschi della S.C Comunali Firenze. Subito a ridosso delle medaglie si è piazzato Giulio Dressino, anche lui reduce della spedizione olimpica brasiliana. Attardato, in settima posizione, il gialloverde Matteo Torneo che paga il carico di lavoro fino adesso accumulato. Solamente l'influenza è riuscita a fermare la spedizione gialloverde bloccando Alberto Ricchetti, Mauro Crenna e Albino Battelli. Quest'ultimo, seppur non in forma, è riuscito comunque ad accedere alla Finale B. Negli Junior, buona la prestazione di Mattia Bruni. Dopo aver vinto la batteria e la semifinale, nella finalissima ha raggiunto uno "stretto" quarto posto, a soli 2 decimi dal bronzo e 5 decimi dall'argento.

Domenica si sono disputati i Campionati Italiani di Fondo sulla distanza dei 5000 metri. Le Fiamme Gialle hanno conquistato tre Titoli Italiani, 1 Junior e 2 Senior, dimostrando ancora una volta l'altissimo livello raggiunto nelle categorie maggiori. Il primo Titolo è stato conquistato dal K4 Junior composto da Mattia Bruni, Paolo Ghelardini, Alessandro Carollo e Luca Ghelardini. I quattro gialloverdi hanno condotto una gara perfetta che gli ha permesso di respingere gli attacchi degli avversari e tagliare il traguardo con due secondi di vantaggio sul Circolo Canottieri Comunali Firenze. Al termine del percorso, ad accoglierli, i due Tecnici della Sezione Giovanile, Francesco Prenna e Stefano Pacchiarini. "Un risultato importante e inaspettato", dichiara Stefano e continua: "I ragazzi erano pronti per fare una grande gara e giocarsi una medaglia". Incalza Francesco: "Hanno realizzato la gara perfetta che li ha condotti alla vittoria. Un risultato che premia loro ma soprattutto il lavoro di squadra fatto alle Fiamme Gialle; è il Titolo di tutta la Sezione Giovanile". Il secondo Titolo della giornata è arrivato dal K4 Senior di Matteo Torneo, Luca Beccaro, Albino Battelli e Mauro Crenna. Il quartetto gialloverde non ha avuto rivali sin dalle prime pagaiate. Subito in testa, ha chiuso il percorso con un vantaggio di 25 secondi sulla Canottieri Ticino Pavia. Neanche il tempo di distrarsi che è arrivato l'oro nel K2 Senior con Giulio Dressino e Nicola Ripamonti. La coppia gialloverde, questa estate finalista nel K2 m.1000 ai Giochi Olimpici di Rio 2016, ha vinto la propria finale relegando i seconda posizione l'equipaggio del Canoa Club Livorno.

In questa due giorni di gare, le Fiamme Gialle ancora una volta, dominano tra i Senior e fanno registrare delle importanti prestazioni nelle categorie giovanili, a conferma dell'ottimo lavoro svolto da tutto lo Staff del III Nucleo Atleti di Sabaudia.

Sabaudia si tinge di Gialloverde

  • Pubblicato in Canottaggio

ll week end appena concluso è stato caratterizzato da una vera e propria prova di forza da parte di tutti gli atleti delle Fiamme Gialle di Sabaudia. Tra sabato e domenica i canoisti e i canottieri gialloverdi hanno conquistato nelle rispettive gare Regionali, ben 49 medaglie di cui 22 d'oro, 12 d'argento e 15 di bronzo. Una prova dell'intera squadra delle Fiamme Gialle che conferma l'ottimo lavoro svolto dai Tecnici e da tutto lo Staff del III Nucleo Atleti della Guardia di Finanza di Sabaudia. Un altro dato importante registrato sono stati i numeri degli iscritti per disciplina. Sia per la Canoa che per il Canottaggio, un dato in sensibile aumento rispetto agli anni precedenti, a testimonianza del successo dei progetti "A Scuola in Canoa" e "Remare a Scuola".

Sabato pomeriggio, sul lago di Paola, la squadra di Canoa delle Fiamme Gialle è stata implacabile vincendo in totale 20 medaglie. Nove d'oro, cinque d'argento e sei di bronzo. Un bottino che premia l'impegno degli atleti profuso durante l'inverno e che sarà sicuramente da stimolo per continuare nella preparazione in vista degli appuntamenti nazionali. Tutta la Sezione Giovanile ha dato vita a gare entusiasmanti. Tutti i ragazzi hanno gioito alle medaglie altrui mostrando grande spirito di squadra e attaccamento ai colori gialloverdi. Soddisfatto il Tecnico Francresco Prenna che ha notato nella squadra una sensibile crescita atletica e ha visto nei ragazzi la giusta determinazione nel crescere e migliorarsi.

Questi gli artefici del successo gialloverde: Manuele Sacchi, Leonardo Cardinali, Matto Lombardo, Francesco Riccardi, Irene Franzin, Sara Baldi, Valentina Maracchioni, Carlo Di Girolamo, Jacopo Lombardo, Giulia Toselli, Costanza Cardarelli, Jacopo Sacchi, Chiara Toselli, Margherita Bartoli, Francesca Maracchioni, Serena Di Girolamo, Aurora Ferracci, Giulia Greco, Gioele Franzin, Francesco Di Casola, Matteo Baldi, Mario Tragni, Marco Quinti, Daniele Rossato, Elisabetta Faiola, Chiara Lusuardi, Wasim Hajji, Simone Valle, Salvatore Capuozzo, Antonio Toppetta, Matteo Ottaviani, Luca Marin, Lorenzo Tovo, Andrea Marchiotto, Mattia Capozzolo, Alessandro Carollo, Davide Ottaviani, Riccardo Tovo, Giovanni Riccardi, Paolo Ghelardini, Mattia Bruni, Ghelardini Luca, Luca Beccaro e Matteo Torneo.

Domenica è stato il turno del canottaggio. Sempre a Sabaudia, si è disputata la 1^ Regata Regionale aperta per tutte le categorie. Lo squadrone gialloverde ha fatto incetta di medaglie aggiudicandosene ben 29 di cui 13 d'oro, 7 d'argento e 9 di bronzo. Una prestazione corale che lascia ben sperare per i prossimi appuntamenti nazionali sia in ambito giovanile che assoluto. Tutta la Sezione Giovanile delle Fiamme Gialle ha gareggiato con determinazione ma soprattutto con grande spirito di divertimento. Tra le sfide più spettacolari di oggi, sicuramente quelle in cui hanno partecipato i componenti della Nazionale Olimpica che con la gara hanno concluso il Collegiale di 14 giorni effettuato proprio a Sabaudia. I giovanissimi del remo hanno così potuto ammirare da vicino i loro Campioni che, ogni anno, li fanno sognare sui campi di gara Mondiali e Olimpici.

Questa la squadra di Canottaggio che ha colorato di gialloverde le acque del lago di Paola: Gabriele D'Alfonsi, Andrea Ruggeri, Simone Tranquilli, Elio Fiore, Davide Miatello, Salvatore Pane, Siamone Ciardulli, Giovanni Lo Sordo, Gianluca Faraci, Samuele Scalambra, Mattia Falanga, Jerry Canciani, Stefano Meoli, Silvia Capozzi, Luca Di Girolamo, Pierpaolo Capodilupo, Matteo Cardinali, Stefano Cicerano, Francesco Falini, Marco Frainetti, Marco Miatello, Flavio Magherini, Jacopo Sartori, Thomas Candido, Jacopo Chiapponi, Jacopo Faedo, Sara Marchesini, Davide Tovo, Matteo Sartori, Jacopo Brucoli, Gianmarco Chiapponi, Lorenzo Semenzato, Christian Sarappa, Samuele Vena, Devid Gesmundo, Diego Lambiase, Marco Bertazzoli, Giulia Zaffanella, Natali Ferrieri Manoche, Giulia Samiec, Camilla Cattaneo, Irene Lodo e Lara Maule. Valentina Rodini, Romano Battisti, Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Matteo Stefanini, Emanuele Fiume e Paolo Perino.

Le Fiamme Gialle alla Prima Regata Regionale del 2017

  • Pubblicato in Canottaggio

Domenica 19 marzo, dalle ore 9, il lago di Paola sarà il palcoscenico per i canottieri che parteciperanno alla prima Regata Regionale del 2017. Una competizione che apre ufficialmente la stagione agonistica a solamente due settimane dal primo appuntamento nazionale che si svolgerà a Piediluco (TR) nel week end del 8 e 9 aprile.

Le Fiamme Gialle parteciperanno con la squadra al completo sia Giovanile che Senior. I Tecnici gialloverdi Rocco Pecoraro, Nicola Moriconi e Alessio Sartori, avranno il compito di valutare con attenzione ogni singola prestazione per adottare dei correttivi, qualora ce ne fosse bisogno, in vista del primo Meeting Nazionale di aprile. Seppur una gara regionale, quella di domenica a Sabaudia, sarà una gara di alto livello, in quanto, la Nazionale Olimpica di canottaggio, terminerà il Collegiale in corso nella cittadina pontina, proprio con la partecipazione alla regata.

Le Fiamme Gialle tra i Senior schiereranno Valentina Rodini, Romano Battisti, Giacomo Gentili, Simone Venier, Luca Rambaldi, Matteo Stefanini, Emanuele Fiume, Mario Paonessa e Paolo Perino.


La Sezione Giovanile sarà formata da 43 canottieri. Un numero importante per un movimento in continua crescita: Gabriele D'Alfonsi, Andrea Ruggeri, Simone Tranquilli, Elio Fiore, Davide Miatello, Salvatore Pane, Siamone Ciardulli, Giovanni Lo Sordo, Gianluca Faraci, Samuele Scalambra, Mattia Falanga, Jerry Canciani, Stefano Meoli, Silvia Capozzi, Luca Di Girolamo, Pierpaolo Capodilupo, Matteo Cardinali, Stefano Cicerano, Francesco Falini, Marco Frainetti, Marco Miatello, Flavio Magherini, Jacopo Sartori, Thomas Candido, Jacopo Chiapponi, Jacopo Faedo, Sara Marchesini, Davide Tovo, Matteo Sartori, Jacopo Brucoli, Gianmarco Chiapponi, Lorenzo Semenzato, Christian Sarappa, Samuele Vena, Devid Gesmundo, Diego Lambiase, Marco Bertazzoli, Giulia Zaffanella, Natali Ferrieri Manoche, Giulia Samiec, Camilla Cattaneo, Irene Lodo e Lara Maule.

Bronzo per Romano Battisti alla Italian Sculling Challenge

  • Pubblicato in Canottaggio

Domenica scorsa sul lago d'Orta in occasione della Orta Lake Challenge è stata una vera e propria lotta. Contro le insidie atmosferiche e gli avversari, il canottiere di Priverno (LT) delle Fiamme Gialle Romano Battisti è riuscito a conquistare la medaglia di bronzo.

Per tutto il percorso è rimasto attaccato ai battistrada, provando in più occasioni a balzare in prima posizione e tentare la fuga. Davanti a lui due ossi duri, lo svizzero Michael Schmid e il tedesco Jason Osborne, entrambi capaci di respingere l'assalto del pontino gialloverde e mantenere le posizioni invariate fino al traguardo. Sul finale l'atleta delle Fiamme Gialle ha dovuto guardarsi dai continui attacchi dello slovacco Lukas Babac che con decisione ha tentato di sopraffarlo. Romano con grande intelligenza e esperienza è riuscito a tenerlo a debita distanza e acciuffare la terza posizione.

Terminata la gara Romano si è detto soddisfatto della prova in quanto ancora non in condizioni fisiche ottimali: "E' stata una gara di passaggio che ho utilizzato come allenamento. Sono contento del risultato perchè sono riuscito ad esprimermi al meglio seppur non ancora al top della forma. Il mio obiettivo a breve termine è il primo Meeting Nazionale che si svolgerà il primo week end di aprile a Piediluco (TR). In quell'occasione spero di essere in gran forma".

Luca Beccaro e Matteo Torneo Campioni di Italia

  • Pubblicato in Canoa

In una fredda domenica piovosa a Castel GAndolfo (RM), un raggio di sole illumina la gara del K2. Luca Beccaro e Matteo Torneo, dopo le ottime sensazioni avute durante la batteria della mattina, non deludono le aspettative e nel pomeriggio vincono la finalissima del Campionato Italiano in campo corto.

Entrambi giovanissimi, ancora nella categoria Under 23, sbaragliano la concorrenza tra i Senior. Grazie ad una partenza decisa, guadagnano da subito la testa della gara e tutti gli altri in scia ad inseguire. Sul finale del percorso, quando mancavano poco più di 200 metri, due equipaggi hanno tentato di beffare i gialloverdi in volata, ma con una gran forza e intelligenza, Luca e Matteo hanno respinto gli attacchi e hanno conquistato il primo oro della stagione. Per il più giovane dei due, Luca Beccaro ancora diciannovenne, è in assoluto il primo Titolo di Campione di Italia con la maglia delle Fiamme Gialle.
Al termine della gara visibilmente soddisfatto il Tecnico Claudio Ghelardini: "Non era facile vincere questa gara per la qualità degli avversari in acqua. I nostri ragazzi sono stati bravi a gestirsi durante il percorso e hanno fatto vedere un ottimo livello tecnico. La condizione fisica non è ottimale in quanto il top della forma la dovranno raggiungere tra circa un mese per le selezioni nazionali".

A concludere il bottino gialloverde è arrivata la medaglia di bronzo nel K1 Ragazzi. Luca Ghelardini, dopo una gara tutta in testa al gruppo, sul finale non è riuscito a respingere gli attacchi degli avversari e ha dovuto cedere il passo. Una prova che lascia ben sperare per il proseguo della stagione.

L'ultima finale della giornata è stata conquistata dal K2 Junior di Mattia Bruni e Paolo Ghelardini che sul traguardo chiudono in quinta posizione. Così commenta Francesco Prenna, Tecnico della Sezione Giovanile delle Fiamme Gialle: "La prestazione della Sezione Giovanile è stata condiziona dall'influenza che in questi giorni ha colpito buona parte della squadra. Alcuni atleti, che potevano giocarsi le medaglie sono rimasti a casa, altri seppur ancora convalescenti hanno voluto gareggiare lo stesso, dando prova di grande maturità e attaccamento alla maglia". "Siamo solo all'inizio" interviene il collaboratore tecnico Stefano Pacchiarini", "chi non ha ottenuto i risultati sperati ha ancora tempo davanti per crescere e migliorare ma dovrà darsi da fare".

Sottoscrivi questo feed RSS

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA